Alpin Loacker Outdoor Online Shop aus Österreich. Alles für deine Bergfreunde

Questa pagina ha un supporto limitato per il vostro browser. Si consiglia di passare a Edge, Chrome, Safari o Firefox.

🎁 WIR FEIERN 30 JAHRE 📢 MEGA SALE ! 🎉

NUR NOCH BIS 4.12 die besten Preise!

Blasen am Fuss beim Wandern
Geschäftsführer Alpin Loacker
Felix Loacker liebt die Berge und hat mehrere Jahre Erfahrung im Bergsport. Seit er denken kann, faszinieren ihn Gipfel und die unberührte Natur. In den Bergen fühlt er sich frei und lebendig. Sie sind sein Zuhause und ein Ort, an dem er seine Komfortzone verlässt, wandert, Skitouren macht, klettert & mit dem Mountainbike fährt.
Inhalte

Le vesciche ai piedi durante le escursioni possono davvero rovinare il tuo umore. Ogni ulteriore passo diventa rapidamente una tortura e la gioia dell'avventura all'aria aperta scompare. Affinché ora tu possa goderti ogni tour senza vesciche, abbiamo raccolto consigli adatti per te.

Ti mostreremo come evitare le vesciche utilizzando semplici trucchi e cosa puoi fare in caso di emergenza per poter continuare a camminare con una vescica senza dolore. Così puoi padroneggiare qualsiasi percorso con facilità. Sembra buono, vero?

Cause tipiche delle vesciche durante le escursioni

Una vescica sul tallone o sulla punta non capita per caso durante un'escursione. Ci sono varie cause. Questi sono:

  • Calore: Soprattutto nella stagione calda, durante le escursioni si formano rapidamente vesciche ai piedi. La temperatura aumenta nelle scarpe ed è aumentata dall'attrito. Se non dai una pausa ai tuoi piedi di tanto in tanto, le vesciche sono inevitabili.
     
  • Umidità: Non solo in estate l'umidità eccessiva provoca vesciche durante le escursioni. La sudorazione dei piedi è un problema per molti escursionisti tutto l'anno.
     
  • Pressione e attrito: Quando le scarpe non si adattano correttamente, si verifica un punto di pressione. I calzini che scivolano causano attrito. Entrambi hanno conseguenze spiacevoli per i tuoi piedi.
     
  • Cause anatomiche: Per alcune persone fare escursioni con la vescica è quasi normale. Indipendentemente dalle calzature, portano con sé un souvenir sgradevole da ogni tour. La causa è solitamente un disallineamento del piede, come la caduta dell'arco plantare o i piedi divaricati.

Cause delle vesciche ai piedi durante le escursioni

Cosa posso fare contro le vesciche durante le escursioni?

I consigli per sbarazzarsi delle vesciche durante le escursioni sono una dozzina. Ma mantengono davvero ciò che promettono? L'abbiamo testato per te e ti mostriamo i nostri preferiti per la prevenzione della vescica.

1. Indossare scarpe da trekking adeguate

La cosa più importante per evitare di dover camminare con la vescica è avere le calzature giuste. In questo modo si evitano fin dall'inizio le cause più comuni come punti di pressione, scivolamenti e accumulo di calore. Una scarpa da trekking dovrebbe sempre adattarsi perfettamente e adattarsi alla forma dei tuoi piedi.

Molti produttori ora forniscono informazioni adeguate se la scarpa è più adatta per piedi larghi o stretti. Questo è uno dei punti di riferimento più importanti. Ma anche se la scarpa si adatta alla forma del tuo piede, non significa che calzi perfettamente. Perché anche loro

  • altezza dell'albero,
  • allacciatura
  • e l'imbottitura giocano un ruolo importante.

Dovresti anche prestare attenzione alla migliore traspirabilità possibile per evitare la sudorazione.

Quando scegliete le vostre scarpe da trekking dovreste quindi prendervi abbastanza tempo e non scegliere il prezzo come criterio principale. Su quelli buoni scarponi da trekking Per amore dei tuoi piedi (e della tua schiena), non dovresti lesinare.

Avete ho trovato scarpe da trekking davvero buone e vuoi conservarlo a lungo, allora leggi subito questo post: Prenditi cura e pulisci gli scarponi da trekking come un professionista

2. I calzini giusti per prevenire le vesciche durante le escursioni

Sono importanti anche i calzini per prevenire le vesciche durante le escursioni. Purtroppo la loro funzione è spesso sottovalutata. Le calze ad alto contenuto di cotone o elastan impediscono una circolazione ottimale dell'aria. Anche i calzini che non calzano bene non trovano posto durante un'escursione.

I calzini traspiranti con una vestibilità perfetta sono un compagno ideale Calzini in lana merino. Anche se a prima vista può sembrare paradossale indossare calzini di lana tutto l'anno, sicuramente non vorrai più farne a meno! Scommessa? Abbigliamento merino È

  • traspirante,
  • teneramente morbido
  • e ti offre un incredibile comfort.

Grazie alle loro proprietà di bilanciamento della temperatura, non suderai. Con i calzini Merino i piedi e le scarpe puzzolenti appartengono ormai al passato.

Il prodotto naturale previene in modo affidabile la formazione di odori. Anche dopo averli indossati più volte, i tuoi calzini e le tue scarpe avranno un profumo assolutamente fresco.

Calzini in lana merino per l'escursionismo

3.  Cerotto o nastro adesivo per vesciche a scopo preventivo

Se indossi scarpe nuove o sei soggetto a vesciche a causa della forma dei tuoi piedi, dovresti usare del nastro adesivo per prevenire la formazione di vesciche durante le escursioni come precauzione. Anche se si avverte attrito o pressione durante gli spostamenti, un cerotto o un nastro adesivo è importante per la prevenzione.

Consiglio dell'esperto: Questi prodotti speciali sono traspiranti e forniscono un'imbottitura aggiuntiva per proteggere al meglio i tuoi piedi.

4. Fai una pausa presto

Fare una pausa presto è una delle opzioni più semplici, ma che alcuni escursionisti trovano particolarmente difficile. Se sei molto motivato o vuoi completare un determinato tratto del percorso prima che faccia buio, sarai ovviamente più disposto a continuare a correre. Ma i tratti troppo lunghi senza interruzioni possono rapidamente mettere a dura prova.

Come posso prevenire le vesciche durante le escursioni?

Puoi prevenire le vesciche durante le escursioni con 2 semplici trucchi. La cosa migliore: entrambe le misure possono essere eseguite in modo assolutamente gratuito. L'unica cosa di cui hai bisogno è il tempo.

Previeni la formazione di vesciche durante le escursioni

1. Camminare regolarmente a piedi nudi

Forse ti starai chiedendo cosa c'entra correre a piedi nudi con le vesciche durante le escursioni. Dopotutto, non indossi le scarpe. Ma camminare regolarmente a piedi nudi è uno dei modi migliori per allenare i piedi. Da un lato ottimizzi la tua andatura.

D'altra parte, "indurisci" i tuoi piedi. Uno strato protettivo naturale si forma sulla pianta dei piedi, rendendo i piedi resistenti alle vesciche.

2. Indossare per tempo gli scarponi da trekking

Se si parte per un'escursione con scarponi da trekking nuovi, è inevitabile che si formino vesciche durante l'escursione. Ecco perché è SEMPRE importante rodare le scarpe in tempo. Prendilo il più lentamente possibile e aumenta gradualmente il tempo di utilizzo.

Ti consigliamo di indossare inizialmente scarpe da trekking nuove in casa per alcune ore prima di intraprendere la prima breve passeggiata con i tuoi compagni. Se ti senti a tuo agio indossandolo, nulla ostacolerà la tua prima escursione insieme!

Trattare le vesciche dovute all'escursionismo: suggerimenti per una guarigione rapida

Ahia! Se hai portato delle vesciche dalle escursioni come souvenir, è piuttosto doloroso. Vorresti sapere come curarli al meglio? I seguenti suggerimenti garantiscono una guarigione rapida:

  1. Se possibile, non dovresti aprire le bolle! Contiene un fluido che protegge gli strati più profondi della pelle da ulteriori lesioni e contribuisce alla guarigione.

    Se si apre il blister, c'è un ulteriore rischio di infezione. Un cerotto per vesciche accelera la guarigione e allevia il dolore.

     
  2. Con una vescica grande, tuttavia, sei così limitato che ogni ulteriore passo diventa una tortura. In questo caso puoi forare il blister. Tuttavia, è necessario assicurarsi che le condizioni siano assolutamente sterili per evitare infiammazioni.

    Per fare ciò, sterilizzare prima l'ago e il tessuto circostante con alcool. Quindi pungere la pelle sul bordo della vescica in modo che il siero della vescica possa defluire. Quindi trattare la ferita con un unguento antisettico e un cerotto.

     
  3. Una vescica aperta dovuta a un'escursione deve essere sempre disinfettata, trattata con un unguento curativo e una medicazione ben imbottita. Questo vale anche per i blister che si sono aperti da soli.

Conclusione

Le vesciche durante le escursioni sono un problema serio e non dovrebbero essere prese alla leggera. Con gli scarponi da trekking e le calze Merino giuste puoi prevenire attivamente la formazione di vesciche. Anche fare pause regolari e rompere le scarpe contribuisce in modo significativo alla protezione.

Se durante l'escursione ti viene ancora una vescica aperta, trattala sul posto, se possibile. Ciò vale anche per le bolle chiuse. Solo così potrai continuare il tuo tour senza preoccupazioni.

FAQ

Quanto tempo ci vuole perché le vesciche sui piedi scompaiano?

Il tempo necessario affinché una vescica guarisca dipende dalla sua dimensione e posizione. Di solito sono necessari da pochi giorni a 3 settimane perché le vesciche sui piedi scompaiano.

Devo aprire la vescica oppure no?

Se possibile, dovresti evitare di aprire piccole bolle. Se una vescica molto grande ti impedisce di continuare l'escursione, puoi aprirla con un ago sterile. Assicurati di pensare al successivo trattamento della ferita!

Posso fare escursioni con le vesciche o devo fare una pausa?

Puoi coprire una piccola vescica chiusa con un cerotto per vesciche e continuare l'escursione. Tuttavia, le vesciche grandi o aperte richiedono una pausa più lunga.

Non perdere nessuna informazione interessante e leggi gli altri nostri post.